Conferimento uve
Stoccaggio
Impianto fotovoltaico
Imbottigliamento

Conferimento uve L’introduzione dell’uva è rapidissima in quanto il vigneto è accorpato.
In questa zona, subito dopo la vendemmia, avvengono la pigiatura, la diraspatura e la pressatura dell’uva.

Stoccaggio La cantina Fossa Mala ha una capacità di 9.000 hl, di cui 250 hl consistenti in legno. I serbatoi sono tutti termocondizionati e quelli piccoli e medi permettono di suddividere al meglio le varie uve.

Imbottigliamento La linea è costituita da 3 monoblocchi.
Il primo per il riempimento e la tappatura delle bottiglie, il secondo per lavaggio, capsulatura ed etichettatura ed il terzo dedicato all’incartonamento.

Impianto
fotovoltaico
L’impianto fotovoltaico installato sul tetto della cantina nel 2011, soddisfa gran parte del fabbisogno energetico utile per la produzione del vino.

La cantina è concepita secondo criteri moderni che valorizzano il frutto di un anno di impegno in vigna.

L’acciaio, funzionale e neutro, e il legno, antico e insostituibile per poter completare il mosaico, sono la materia che accoglie l’evoluzione dal mosto al vino.

L’attenzione per l’ambiente è la filosofia che anima la Cantina Fossa Mala che nel 2011 ha investito in un potente impianto fotovoltaico che soddisfa gran parte del fabbisogno energetico, producendo mediamente circa 380.000 kWh all’anno.

Insieme ad altre fonti di energia rinnovabile certificata, Fossa Mala si ispira ad una produzione ecosostenibile.